Dopo cinque anni le vespe tornano in cadetteria

La Juve Stabia ritorna in Serie B

Esplode la gioia dei tifosi

Castellammare di Stabia, 20 aprile 2019, dal nostro inviato Gerardo Zampaglione

Con la vittoria di oggi per 2 a 1 a discapito di una buona Vibonese allo stadio Romeo Menti, la Juve Stabia vince matematica il proprio girone di Lega Pro ( Serie C ) e si assicura la promozione alla serie cadetta per la prossima stagione con due giornate di anticipo. Le marcature si aprono al decimo minuto quando Vitiello viene atterrato in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore, quest’ultimo realizzato da Daniele Paponi, oggi capitano, che sale così a dodici marcature in campionato. Al trentesimo arriva il pareggio degli ospiti con Bubas che, ancora dagli undici metri, batte Branduani. Il gol decisivo lo sigla l’esperto Adriano Mezavilla, ancora in rete dopo la doppietta fondamentale nella scorsa partita. Le vespe, spinte dai diecimila tifosi del Romeo Menti, una vera e propria “Bombonera” come nel calcio Sudamericano, concludono un’annata straordinaria, iniziata e finita meritatamente da capolista. Alla fine della partita, i tifosi si sono riversati nelle strade della città per festeggiare il tanto atteso ritorno in Serie B dopo cinque anni. Un tripudio di caroselli, senza scontri e violenze, con una città che merita sicuramente le glorie della serie cadetta e che auspichiamo si ripercuotano positivamente su tutte le attività, dalle commerciali alle turistiche, affinché si avveri il famoso Post Fata Resurgo, la locuzione latina presente sullo stemma di Stabia, città famosa in tutto il mondo come la Città delle acque.

Ringraziamo Mario Cuomo fotografo, Anima Studio, Castellammare di Stabia e la società sportiva Juve Stabia per aver concesso l’accesso al campo del nostro inviato