Le colpe dei combustibili sul cambiamento climatico sono tante

UN FUTURO ALTERNATIVO

Ecco pronta un’alternativa: l’energia rinnovabile

Se il XIX secolo è stato battezzato come il secolo del carbone e il XX secolo come quello del petrolio, il XXI secolo si appresta ad essere il secolo energie rinnovabili. In questi anni, l’uso dei combustibili fossili come fonte di energia, sta subendo un rapido declino condizionato da diversi motivi. Uno di questi è sicuramente quello ambientale: questi combustibili sono la principale fonte di gas serra, quest’ultimi responsabili di fenomeni ambientali come l’effetto serra e il surriscaldamento globale. A questo esiste un’alternativa a cui si sta ricorrendo in maniera sempre più diffusa: le energie rinnovabili. Le energie rinnovabili non sono altro che tutte le forme di energia alternative ai combustibili, che sono in grado di produrre energia elettrica sfruttando fonti energetiche naturali e quindi rinnovabili (non soggette ad esaurimento). I vantaggi del rinnovabile sono molteplici: lo sfruttamento di queste risorse non produce sostanze inquinanti e non è responsabile dell’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera; grazie al fatto che dipendono da fonti inesauribili, sul lungo periodo riescono a garantire più stabilità di fornitura, riducono la dipendenza da fornitori esteri e aumentano lo sviluppo economico e l’occupazione; sono in grado di fronteggiare i rapidi e crescenti aumenti della domanda nel mercato dell’energia. Le sempre più stringenti normative in tema di emissioni stanno minando il futuro del diesel; proprio per questo, le grandi case automobilistiche europee hanno deciso di collaborare per effettuare il grande salto: BMW, Daimler e Volkswagen Group (con Audi e Porsche) costruiranno entro il 2020 una rete di 400 stazioni di ricarica elettrica veloce (350 kW) sulle principali arterie europee. Non è un’utopia credere che, tra 10/15 anni, la maggior parte delle automobili in circolazione siano alimentate da motori elettrici. Una sorta di assaggio del futuro è stato dato dall’introduzione della FORMULA E: una nuova serie automobilistica dedicata esclusivamente a vetture elettriche, le quali gareggiano in circuiti cittadini situati tra le strade delle città più grandi del mondo, in modo da promuovere la diffusione e lo sviluppo delle energie alternative. La speranza è quella che si investa sempre di più in queste fonti rinnovabili e finalmente si smetta di farlo in quelle fonti di energia che per anni hanno tanto inquinato il nostro pianeta.

Annunci